Cogliamo l’energia dei fiori

Quando l’energia vitale fatica a circolare liberamente e in modo efficace spesso si prova la sensazione di essere rallentati ed emozionalmente si vive un senso di apatia che a fatica si tiene a bada.

In questi momenti non credo sia banale fare ricorso a qualche fiore di Bach che possa darci un aiuto per ritrovare un po’ di energia.

Olive, l’Ulivo, oltre ad essere un dispensatore, grazie ai suoi frutti, del prezioso olio, è un rimedio della floriterapia utile in caso di grandi stanchezze sia fisiche che mentali. Ci aiuta a essere forti per difenderci dalle difficoltà oltre a facilitare il recupero della perduta vitalità. Un altro rimedio è Gorse, la Ginestra, che con il suo colore giallo ci attira in una dimensione di calda fiducia nella vita, scacciando la mancanza di forza che caratterizza la rassegnazione. E infine Hornbeam, il Carpino, l’alleato per ritrovare, anche nel quotidiano, quell’impronta di meraviglia e grazia che è sotteso a tutto ciò esiste. Hornbeam è infatti di grande aiuto quando si ha la testa troppo piena, quando la vita di tutti i giorni è diventata troppo grigia, quando il nostro pensiero è: “tutto è difficile”, quando l’attività mentale è rallentata dalla fatica e non riusciamo a vedere la vivacità in ciò che ci circonda.

#lovewhatyoudo #dowhatyoulove #naturopathyisthekey