CROMOPUNTURA:  “trafitti” dai colori per ritrovare un equilibrio

 

Figlia dell’agopuntura cinese, la cromopuntura sfrutta le frequenze dei colori per agire positivamente sui punti corrispondenti agli organi interni

Le cellule comunicano tra di loro. Avete mai pensato che un veicolo di questo “dialogo” potesse essere la luce? A teorizzarlo e applicarlo in senso terapeutico è stato Peter Mandel, ideatore della cromopuntura. Vediamo di cosa si tratta

Cos’è la cromopuntura ?

La cromopuntura si basa sulla mappa di punti fondamentali della medicina tradizionale cinese e utilizza le frequenze dei colori per ristabilire l’equilibrio interno al corpo, alterato da stress, disturbi di cui si può essere più o meno consci. Peter Mandel mise a punto il metodo intorno agli anni ’70.

Il concetto base da cui lo studioso è partito è quello per cui le cellule si trovano in uno stato di azione reciproca, quasi di comunicazione, mediante un’emissione luminosa ultradebole.

La cromoterapia va a regolare questa emissione di fotoni al fine di attivare i meccanismi di autoregolazione e autoguarigione.

Quale strumento utilizzo ? 

Al posto di aghi o massaggi specifici si usa la luce colorata che viene irradiata con una penna ottica. Questa penna ha le punte intercambiabili in cristallo di quarzo trasparente e ogni punta ha un colore differente.

Le onde elettromagnetiche che la luce rilascia variano da tonalità a tonalità e penetrano attraverso la pelle con livelli di profondità diverse, facendola vibrare a diverse lunghezze.

Per cos’è efficace la cromopuntura ?  

La cromopuntura agisce efficacemente in situazioni di insonnia o notti tormentate,attacchi di panico, stress e ansia, difficoltà di concentrazione prolungata, problemi di iperattività.

Ma non solo, è anche utile per: coliche dovute a problemi emotivi, mal di testa, allergie, aiuta il dimagrimento, regolarizza il sistema linfatico, riduce la ritenzione dei liquidi, disturbi del metabolismo, disturbi digestivi, dolori ed irregolarità del ciclo mestruale, disturbi del sistema immunitario, difficoltà di concentrazione, condizioni croniche o ricorrenti.

Con la cromopuntura pediatrica è possibile trattare i più piccoli attraverso i principi della medicina tradizionale cinese senza incorrere nell’inconveniente della paura degli aghi frequente nei bambini.

#promoottobre

#lovewhatyoudo #dowhatyoulove #naturopathyisthekey